FiuggiFiuggi

La Ciociaria

La Ciociaria

La regione storica della Ciociaria, millenario ponte geografico tra Roma e Napoli, coincide quasi perfettamente con la provincia di Frosinone e alcuni comuni delle provincie di Roma e Latina. L’origine del nome deriva dalle “ciocie”, antichissime e caratteristiche calzature portate una volta dai pastori, fatte di un solo pezzo di cuoio, fermato al piede da stringhe, anch’esse di cuoio, e avvolte attorno al polpaccio, a sua volta rivestito da una fascia di tela bianca.

La storia e lo spirito della Ciociaria sono fortemente connesse con le forme del territorio. Dall’epoca preromana, con le antichissime acropoli circondate da mura megalitiche, all’età imperiale, con prospere città sulla via Latina. La terra che vediamo oggi è però soprattutto quella che ha preso forma nei primi secoli del Medioevo, con l’opera civilizzatrice delle abbazie benedettine e lo splendore della Città dei Papi. Una terra da scoprire e conoscere attraverso un viaggio nel passato tra storia, mito e leggenda sulle orme di Cicerone, San Tommaso e San Benedetto.

In particolare, il territorio dell’Alta Ciociaria racchiude in sé tutti gli aspetti che rendono unica questa zona. La storia e la tradizione con le molte chiese e abbazie, i castelli e i borghi antichi (nei quali è ancora possibile ammirare le mura ciclopiche e i resti delle acropoli), la natura con lo spettacolo dei Monti Ernici e Simbruini, il benessere legato soprattutto all’acqua di Fiuggi che da secoli è sinonimo di salute (“l’acqua che rompe la pietra” – cit. di Michelangelo Buonarroti), la ricca offerta enogastronomica con, fiore all’occhiello, il vino Cesanese del Piglio DOCG.

SCOPRI PACCHETTI